Portiamo sempre Fido con noi in auto…ma attenzione!

0

VITERBO – Moltissime persone mi chiedono di sovente il metodo, o i metodi più sicuri e confortevoli per ospitare il proprio cane in auto senza incorrere in pericoli o violazioni del codice della strada. Mentre le sanzioni vengono applicate con ferocia, scarseggiano vistosamente i regolamenti per l’incolumità dei nostri migliori amici.

 

Chi legifera, non si occupa ancora di certo della salute dell’animale ma piuttosto di colpire chi, vuoi per eccesso di affetto o per praticità vìola le antidiluviane normative del Codice della Strada riguardo al trasporto stesso, quindi, se si vuole veramente trasportare il nostro cane in condizioni di sicurezza per lui e per il nostro portafoglio, , la soluzione migliore è quella di seguire i suggerimenti di seguito

 

Partiamo subito col dire che la normativa di riferimento per viaggiare con il cane in auto in Italia è il “Nuovo codice della strada” (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni) e più precisamente al TITOLO V – NORME DI COMPORTAMENTO nell’ “Art. 169. Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore.”, al comma 6 dell’Art.169 infatti troviamo scritto:

 

“Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell’art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purchè custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.

 

“L’art. 169 del Nuovo Codice della Strada consente quindi di trasportare direttamente nell’abitacolo dell’auto un solo cane, purchè non costituisca pericolo o intralcio per il conducente dell’auto; ovvero quantomeno sul sedile posteriore, se si viaggia da soli con il cane dotandolo di un guinzaglio idoneo al fissaggio agli attacchi per le cinture di sicurezza o posizionandolo all’interno di un idoneo contenitore per il trasporto. Anche se probabilmente la cosa migliore e meno stressante per il nostro Fido, sarebbe che sul sedile posteriore il cane fosse accudito durante il viaggio da un passeggero diverso dal conducente.

 

Con un eccesso di zelo, potremmo utilizzare per il nostro amico casse dotate di un sistema assorbente in caso di urto (air bag o similari), scelta migliore per garantire la sicurezza del nostro cane quando si viaggia in auto, ma in tutti i casi, assicurarsi sempre di selezionare la cassa della dimensione giusta per il vostro cane

 

Alluminio, plastica rinforzata e fibra di vetro, sono preferibili in quanto questi sono i materiali più durevoli e sicuri. Il design è anche importante. Assicurati che il modello scelto permetta una buona circolazione dell’aria in modo che il vostro amico peloso possa respirare facilmente.

 

Un buon isolamento è indispensabile per assicurarsi che il nostro cane sia comodo in tutte le quattro stagioni. Cercare casse prodotte con le linee guida di qualità molto severi. I marchi conosciuti vi offriranno almeno due anni di garanzia.
Prendetevi spesso, per voi e peri vostro cane, una pausa ristoratrice.

 

Viaggiare con un cane è un po ‘come viaggiare con un bambino. Aspettatevi di dovervi doverosamente fermare ogni due o tre ore per farlo uscire, sgranchirsi le gambe, e fare i suoi bisogni e già che ci siete, godetevi la pausa anche voi che non potrà farvi che bene!

 

Disattivare alzacristalli elettrici
Se si dispone di una macchina con finestrini elettrici posteriori è sempre bene disattivarli, risulta infatti abbastanza facile per il vostro cane aprirli accidentalmente con una semplice pressione della zampa. Si potrebbe pensare a questo come relativamente innocuo, ma i cani sovraeccitati sono soliti saltare fuori di veicoli in movimento o, più semplicemente, una volta messa la testa fuori dal finestrino, con lo stesso procedimento potrebbe spingere di nuovo inavvertitamente il tasto e rimanere immediatamente strozzato dalla potenza del motorino alzavetri.

 

Portare sempre con se un dispenser di acqua.
I cani hanno un bisogno regolare di accesso all’acqua. Questo è di vitale importanza per un lungo viaggio, ma anche se si esce solo per una semplice passeggiata è importante portarne sempre uno con se.

 

Non lasciare mai poi mai , come spesso si vede nei film americani, il nostro cane nella zona aperta di un veicolo (ad esempio il retro di un pick-up), la semplice visione di un gatto porterebbe di sicuro il cane a compiere un disastroso salto in velocità.

 

Infine, ultimo ma non certo ultimo avvertimento, non fate mai mangiare il vostro cane per le tre o quattro ore antecedenti il vostro viaggio e, se possibile cominciate ad abituare il vostro cucciolo con viaggi di brevissima percorrenza magari con qualche curva, per poi via via passare a sempre più lunghi tragitti. Non mi resta …che augurarvi buon viaggio!

 

Leonardo De Angeli

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.