“La Bellezza di una Presenza”: a Farnese mostra di Icone contemporanee

0

FARNESE – Il prossimo 9 agosto il Sindaco di Farnese Massimo Biagini e l’Assessore al Turismo Emanuela Paganucci inaugureranno una mostra di Icone Contemporanee, curata dal Laboratorio “Kèrygma ”, dal titolo “La Bellezza di una Presenza”. Il titolo ci introduce subito alla comprensione di quest’arte:  il desiderio di bellezza sigilla l’itinerario spirituale del credente, in Cristo, il bello ci viene incontro, si fa intimo, ci avvolge nella sua luce, ammirare le icone quindi ci conduce per una via interiore, in questa purificazione dello sguardo, che è una purificazione del cuore e ci rivela la bellezza o almeno un raggio di essa. (J. Ratzinger).
Le Icone sono definite luogo teologico, spazio sacro, finestra sul cielo che unisce l’umano al divino, infatti, l’icona rende possibile il riconoscimento della Presenza, presenza reale, efficace, che parla, che nutre, che guarda, perché non è il credente a guardare l’icona bensì il volto iconico che guarda il credente e suscita in lui l’esperienza della presenza. (E. Bianchi)

 

Nella lunga genesi dell’iconografia cristiana, l’icona assume la propria fisionomia intorno al VI secolo. L’occasione fu offerta dalla presenza nella tradizione cristiana di prototipi, i ritratti di Gesù e Maria. Si tratta del Mandylion, della Sindone e dei numerosi ritratti della Vergine attribuiti all’apostolo Luca. Quando nel 1453 l’Impero Romano d’Oriente crollò, i popoli balcanici contribuirono a incrementare sia la produzione sia la diffusione di queste raffigurazioni sacre.

 

Altro aspetto interessante di questa mostra sarà di poter conoscere come anche le icone contemporanee presenti nella mostra siano prodotte con gli stessi procedimenti e con colori ottenuti da sostanze naturali, vegetali o minerali, pestati nel mortaio, macinati finemente, e infine uniti al tuorlo dell’uovo che agisce da legante. Queste e altre tecniche sono parte integrante dei corsi d’iconografia ospitati all’interno del monastero e tenuti dalla Maestra iconografa Luisanna Garau.

 

Nel corso della mostra che si estenderà sino al 16 agosto, si potrà inoltre ammirare un’icona del XVII secolo, “ Madre di Dio della Tenerezza”, donata alla fondatrice del Monastero suor Francesca Farnese e tuttora custodita al suo interno.

 

Dal 9 al 16 agosto 2015 Chiostro del Monastero delle Clarisse “Santa Maria delle Grazie” – Farnese (VT)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.