Angelo Ghinassi, sindaco di Acquapendente

Sindaco di Acquapendente Dottor Angelo Ghinassi sempre più in prima linea nella battaglia Covid-19. Tanto nell’evidenziare le criticità quanto nel suggerire soluzioni. Come evidenzia la lettera inviata questa mattina al Sindaco Professor Giovanni Arena (Presidente Conferenza Locale Sanità) e per conoscenza ai primi cittadini di Bolsena, Gradoli, Grotte di Castro, Latera, Onano, Proceno, San Lorenzo Nuovo, Valentano. “Siamo entrati”, sottolinea, “in una fase cruciale dell’emergenza Covid-19 e siamo tutti consapevoli che questa difficile battaglia si vincerà al momento solo con due armi: l’austerità e la rapidità nell’applicazione di misure di contenimento del contagio. Rispetto alla rapidità, avvertiamo una criticità nella effettuazione della diagnostica, i cosiddetti tamponi che attualmente sono inviati per tutta la Provincia di Viterbo al Policlinico Gemelli. Generando inevitabilmente pericoloso “collo di bottiglia” per gli evidenti limiti delle letture giornaliere. L’allungamento dei tempi di attesa per la consegna dei referti produce ritardi nell’attivazione delle misure di prevenzione dei contagi ed è per questo necessario attivare la diagnostica specialistica per il virus Covid-19 anche in laboratori analisi della Provincia di Viterbo. Pertanto Ti chiedo in qualità di Presidente della Conferenza locale per la Sanità di inoltrare alla Regione Lazio specifica richiesta per estendere questa essenziale funzione diagnostica nei laboratori di Belcolle e degli altri ospedali della Provincia come il Nostro. L’adeguamento dei Pronti Soccorso dei Nostri ospedali dimostra che è possibile specializzare le Nostre strutture ed i nostri operatori sanitari per fronteggiare adeguatamente questa emergenza. Siamo consapevoli delle difficoltà operative esistenti ma sappiamo altrettanto che la capacità organizzativa, la determinazione che ci contraddistingue possa essere fattore vincente in questa sfida”.