Giunta Canino

Il sindaco Lina Novelli si schiera con determinazione contro l’impianto geotermico che si vorrebbe realizzare a Castel Giorgio e si fa portavoce, nelle opportune sedi, di una posizione condivisa anche da molti altri sindaci dei paesi che sono in prossimità del Lago di Bolsena.

“Si sta investendo su un progetto che oltre a deturpare un vasto territorio unico per la bellezza incontaminata dei paesaggi,mette a rischio la salute pubblica ed il potenziale sviluppo turistico” afferma la Novelli: “Canino, come i territori che si affacciano sul lago sta investendo, con fatica ma anche con determinazione, su interventi di sviluppo delle eccellenze agro alimentari, su un turismo sostenibile capace di fare da volano ad un’economia significativa e multifunzionale di contrasto ad un andamento che vede i piccoli centri sempre più penalizzati sul versante dello sviluppo e della ripresa economica.”

A tal fine, tra i programmi a breve termine, la giunta comunale si prepara ad approvare una proposta che inserisce a pieno titolo Canino tra i comuni del “Comitato” ed a ratificare, al prossimo consiglio comunale, la compiuta deliberazione di contrarietà.

Inoltre, il sindaco Novelli intende indire per metà febbraio un’assemblea informativa aperta alla popolazione nella quale interverranno esperti e tecnici per fornire una corretta informazione a tutta la cittadinanza così da mettere in atto corali manifestazioni di dissenso e di contrasto ai progetti di geotermia già presentati e che riguardano l’intero ambito dell’alta Tuscia.