Venerdì 17 novembre un incontro per ricordare il fatto in cui 17 giovani sardi vennero fucilati dai nazi-fascisti

Nell’80° anniversario dell’eccidio di Sutri, nel quale trovarono la morte per mano dei nazi-fascisti 17 giovani sardi (originari dei centri di Ploaghe, Dorgali, Oristano, Osidda, Ales), venerdì 17 novembre 2023 alle ore 17.00 a Capranica (VT), presso il Centro Civico Piersanti Mattarella in Via Alcide De Gasperi, avrà luogo la presentazione del libro “Il rastrellamento di Capranica e l’eccidio di Sutri. 17 novembre 1943: una verità perduta?” di Fabio Ceccarini, edito da Davide Ghaleb Editore con il patrocinio del Comune di Capranica, del Comune di Sutri, della Comunità Montana dei Cimini e dell’ANPI provinciale di Viterbo.

La pubblicazione, a 80 anni dall’eccidio, cerca di dare nuova luce ai molti interrogativi rimasti ancora senza risposta in merito alle dinamiche del fatto: cosa successe, davvero, quel 17 novembre del 1943? Chi erano e da dove provenivano i militari sardi nascosti a Capranica? E soprattutto, quanti erano quelli che si trovavano qui il giorno del rastrellamento?

Ulteriori interrogativi riguardano la reale esistenza, e in quali strutture, del centro di raccolta e reclutamento sardi e perché i sardi rastrellati a Capranica furono fucilati improvvisamente e in fretta nel bosco. Inoltre, esisteva davvero una banda partigiana a Capranica della quale facevano parte anche loro? E che relazione ebbe questo gruppo resistenziale con il rastrellamento della mattina del 17 novembre? Si può ancora tentare di dare un nome, dopo otto decenni, ai responsabili della strage? Si può ancora stabilire la verità, seppure ricostruita da tanti tasselli di un mosaico, oppure la si deve considerare irrimediabilmente perduta?

Alla presentazione del libro di Fabio Ceccarini interverranno, oltre all’autore, Igor Pizzirusso dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, lo storico locale e scrittore Antonio Sarnacchioli, il sindaco di Capranica Pietro Nocchi, il sindaco di Sutri Matteo Amori, il presidente del consiglio comunale di Sutri Vincenzo Petroni, il sindaco di Ploaghe (Sassari) Carlo Sotgiu, il commissario straordinario della Comunità Montana dei Cimini Eugenio Stelliferi e Paolo Coppari di ANPI Viterbo. Modera l’incontro la giornalista e scrittrice Cristiana Pumpo.