CAPRAROLA – Continua con successo l’attività del Comune di Caprarola volta ad integrare studenti universitari nel percorso lavorativo, attraverso tirocini formativi. Già dallo scorso anno, infatti, l’attività di monitoraggio del Lago di Vico e lo studio di nuovi modelli per una gestione più efficace delle acque avevano dato luogo a un primo tirocinio sperimentale presso l’ufficio tecnico comunale, condotto da una laureanda proveniente dal corso di biologia dell’Università degli Studi della Tuscia.

 

Tale successo è solamente il primo passo verso quella che potrebbe evolvere in una vera e propria costante per i prossimi anni, speranza alimentata dal già quadruplicato numero di richieste inoltrate per il corrente anno accademico.

 

I programmi spaziano, dall’inserimento nelle quotidiane attività degli uffici comunali, all’affiancamento in ricerche sperimentali promosse dall’ente o comunque di grande importanza per il territorio, come ad esempio l’attivo coinvolgimento nei progetti della Regione Lazio per la tutela della castanicoltura, data la grande presenza di tirocinanti provenienti da corsi ad indirizzo bio-agronomico. Per l’assessore Roberto Ricci “questo tipo di opportunità risulta essere di fondamentale importanza non solo per chi entra a contatto per la prima volta con il mondo del lavoro, ma è un prezioso stimolo anche per chi opera da anni nella pubblica amministrazione, generando in questo modo un prezioso scambio tra esperienza acquisita negli anni di professione e competenze apprese dagli studenti nei loro percorsi di studio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email