FABRICA DI ROMA – I carabinieri della stazione di Fabrica di Roma durante un giro di controlli presso i locali commerciali, si sono insospettiti notando in una gioielleria una donna di origini rumene mentre tentava di vendere al negoziante monili in oro per un peso di 160 grammi.

Immediatamente hanno deciso di controllarla ed al termine dell’indagine, incrociando vari dati, hanno scoperto che la donna stava tentando di vendere l‘oro che risultava essere stato trafugato a casa di un anziano di Ronciglione dove lei lavorava come badante.

Subito la donna è stata denunciata e l’oro sequestrato è stato restituito all‘anziano proprietario.