I carabinieri della stazione di Fabrica di Roma hanno arrestato una coppia di origini rumene, che rientrata in Italia dalla Romania, ha occupato un appartamento già locato e occupato, introducendosi dentro durante l’assenza del locatario, in modo arbitrario, e cambiando le serrature, dopo avere divelto i lucchetti del cancello e le serrature.

I carabinieri della stazione sono intervenuti su richiesta del locatario che si era assentato per recarsi al capezzale del padre morente ed al ritorno si è trovato la casa con le serrature cambiate e la coppia all’interno. Gli occupanti sono quindi stati fatti uscire e dichiarati in arresto per violazione di domicilio ed uso arbitrario delle proprie ragioni, dai carabinieri della stazione e posti a disposizione del Tribunale di Viterbo.