MONTEFIASCONE I carabinieri della stazione di Montefiascone, a cui il soggetto era noto per le sue intemperanze, sono dovuti nuovamente intervenire nei confronti di un soggetto, pregiudicato che ha dato in escandescenza come solitamente uso, dopo avere ecceduto con l ‘alcol, e nuovamente hanno dovuto evitare il degenerare di episodi di maltrattamenti famigliari.

Inoltre, avendo evidentemente esagerato con le intemperanze, il soggetto dopo avere maltrattato il famigliari, se ne andava in giro negli esercizi pubblici del paese continuando a bere ma rifiutandosi di pagare.

Fino a che in serata, recatosi al cimitero dove ha un impiego ha tentato di estorcere denaro da un dipendente di un impresa funebre. Arrestato dai carabinieri ha tentato anche in questo caso , ma in vano, di opporre resistenza.

È stato quindi ristretto dopo le formalità di rito presso il carcere di Viterbo
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email