VITORCHIANO – “Restiamo sbalorditi dalla notizia dell’ingaggio da parte dell’amministrazione comunale di una società di vigilanza per tutelare il patrimonio comunale con passaggi notturni senza l’ausilio di telecamere dedicate, infatti quelle riattivate in questi giorni, dopo anni di attesa, non vengono visionate da nessuno in tempo reale.

 

Inoltre l’amministrazione comunale pensa di risolvere i problemi dei furti facendo ottenere uno sconto per la stipulare di contratti con lo stesso istituto, tutto questo, sempre secondo loro, per volere della cittadinanza! Falso, i cittadini non hanno mai chiesto la vigilanza privata bensì l’istallazione di telecamere su tutto il territorio controllate, 24 ore su 24, da una vigilanza interna che in caso di situazioni anomale possa in tempo reale avvisare le forze dell’ordine, che secondo noi, vengono sminuite notevolmente da questa iniziativa. La vigilanza non può svolgere le funzioni delle telecamere, non può essere in ogni strada di Vitorchiano ma effettuata solo dei passaggi mentre le telecamere sono l’unico deterrente serio contro i furti, come avviene in molte realtà, solo che a Vitorchiano qualcuno non le vuole….. perché? I cittadini era disponibili ad una piccola tassazione mensile solo per questa iniziativa non per pagare la vigilanza privata. L’iniziativa voluta fortemente da Rinnovamento Vitorchiano, nella persona di Paolo Salotti, sposata dall’amministrazione comunale non deve essere accostata come volere dei cittadini, perché Rinnovamento Vitorchiano non rappresenta gli stessi. Riteniamo altresì inutile la commissione indetta, prima o poi, solo per perdere tempo. I cittadini restano delusi per l’ennesima presa in giro della politica Vitorchianese ma rimane compatta nel controllo del proprio territorio continuando con le “passeggiate notturne” per garantire quella serenità alle famiglie che dovrebbe garantire chi amministra una città.

 

Esempio di una amministrazione attenta alle problematiche dei cittadini: Casalmoro (Mantova) 46 telecamere per 2300 anime: stop furti, multe a raffica. Il sindaco: “Siccome la sicurezza è importante per tutti – spiega il primo cittadino – e negli ultimi anni i furti in casa sono aumentati esponenzialmente, abbiamo deciso di investire su sistemi di ultima generazione che garantissero un controllo totale del territorio comunale. Abbiamo acquistato telecamere con 5megapixel di risoluzione, capaci di zoomare fino a 200 metri di distanza ad alta definizione. Abbiamo creato un cappello wireless su tutto il paese e collegato le telecamere con il wifi. Poi abbiamo studiato dove posizionarle, partendo dagli ingressi del centro abitato e man mano distribuendole nei punti critici d’osservazione. Alla fine, dopo l’ultimo aggiornamento di poco tempo fa, abbiamo investito 80mila euro, una cifra importante per un piccolo comune come il nostro. Ma i risultati, in termini di aumento della sicurezza, sono tangibili. Questo volevano i cittadini di Vitorchiano”.

 

La Voce dei Vitorchianesi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email