VITERBO – Un consistente numero di militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Viterbo con la collaborazione dei colleghi romani dello S.C.I.C.O. stanno portando a termine una trentina di perquisizioni domiciliari nelle abitazioni di altrettanti indagati per traffico di sostanze stupefacenti.

 

L’operazione chiamata in gergo ” MANTIDE” è la conclusione di una indagine durata quasi due anni e coordinata dalla dottoressa Paola Conti della Procura di Viterbo. Una decina di persone sono state arrestate per detenzione di droga e oltre un chilogrammo di cocaina venne sequestrata in un blitz. Oggi a distanza di tempo, a seguito di intercettazioni e controlli sono scattate le perquisizioni e la contemporanea notifica agli interessati che dovranno rispondere in tribunale di pesanti accuse, compreso quello di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Sulla vicenda le Fiamme Gialle mantengono un opportuno riserbo anche perchè nella rete sono finiti personaggi noti del mondo imprenditoriale di Viterbo e provincia.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email