Nello scorso fine settimana personale della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Viterbo, unitamente a operatori sanitari del 118 e Vigili del Fuoco, si è prodigato nell’impervio salvataggio di un ciclista caduto in un sentiero sul Monte Fogliano. 
Lo sportivo stava affrontando un percorso nei boschi con la sua mountain bike quando, lungo una ripida discesa, è caduto rovinosamente procurandosi una forte contusione alla zona addominale e al bacino tanto da non riuscire a potersi rialzare. 

Un amico che era con lui ha chiamato subito i soccorsi. I poliziotti lo hanno raggiunto lungo la strada che da San Martino al Cimino conduce a Caprarola e, insieme, si sono addentrati nella boscaglia per raggiungere il ferito distante oltre 4 chilometri dalla strada asfaltata.

F66BC522 BC5D 4F5F AAD7 319F7EEDD614 263x350

Stante la fitta vegetazione, la presenza di alberi caduti sul sentiero e la profonda disconnessione del terreno gli operatori si sono adoperati per liberare il tragitto e far giungere quanto prima un automezzo di soccorso per prestare le prime cure all’uomo. A causa delle difficoltà del fondoil ferito è stato dapprima posto sulla barella e poi portato a braccia dagli Agenti per un tratto del sentiero fino a raggiungere un’unità fuoristrada dei Vigili del Fuoco che era riuscita ad avvicinarsi.

Il ciclista è stato caricato sul mezzo e condotto sulla strada principale dove lo aspettava l’unità medica per il primo intervento e per il successivo trasporto presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “Belcolle”.

Articolo precedenteIl comitato “Non ce la beviamo” saluta con grande soddisfazione la nascita del coordinamento degli Amministratori in blu
Articolo successivoMontefiascone, aperte le iscrizioni alla Scuola Primaria