VITERBO – Se n’è andato ieri, nella sua casa e circondato dall’affetto dei suoi cari, Rodolfo Parenti.

Imprenditore agricolo illuminato e innovativo, per molti anni è stato nel consiglio della Confagricoltura provinciale di Viterbo e anche vice presidente del Consorzio di Bonifica della Val di Paglia.

Per il suo impegno e la sua passione nel lavoro, nel 1994 è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana.

Legato profondamente a Viterbo e allo sviluppo del territorio della Tuscia, è stato a lungo componente del consiglio e membro del collegio dei probiviri della Fondazione Carivit.

Molto attento anche al mondo del sociale, è stato socio del Lions Club di Viterbo fin dalla sua costituzione ricoprendo diversi incarichi, tra cui quello di presidente, delegato di zona e vice governatore distrettuale.

La famiglia, i parenti e gli amici saluteranno Rodolfo Parenti domani, sabato 1 aprile, alle ore 10,00 presso la Basilica di Santa Maria della Quercia.

Non fiori ma, nel segno del suo operato, offerte alla Caritas Diocesana di Viterbo.

La famiglia