I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ronciglione unitamente ai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Viterbo, durante un servizio perlustrativo per monitorare il rispetto delle disposizioni anti pandemia nel giorno di Pasqua, hanno visto un auto transitare in piena zona rossa e quindi sottoposta a restrizioni ed hanno effettuato il controllo per verificare i motivi di necessità ed urgenza, ma evidentemente non convinti hanno deciso di sottoporre il soggetto a perquisizione personale, ed hanno trovato occultati ben due etti di hashish.

Immediatamente è stata estesa la perquisizione anche alla dimora, dove sono stati trovati altri 15 grammi di foglie essiccate di marijuana oltre ad un bilancino di precisione per confezionare le dosi.

Al termine delle perquisizioni il soggetto è stato denunciato in stato di arresto alla Procura della Repubblica del Tribunale di Viterbo