CAPRANICA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ronciglione, durante la scorsa notte hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, due uomini di origine moldava rispettivamente di 20 e 30 anni, entrambe pluripregiudicati per furto aggravato, danneggiamento, ricettazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

 

I militari durante un normale servizio teso ad arginare il fenomeno dei furti, all’interno del centro storico della cittadina viterbese hanno notato i due uomini che tentavano di allontanarsi dopo aver asportato le 4 gomme, comprese di cerchi, di una autovettura parcheggiata nella pubblica via. Alla vista dei militari i due uomini hanno tentato di darsi alla fuga a bordo di due distinte autovetture una Peugeot 406 appena rubata nella stessa cittadina e un’Alfa 147 asportata nella giornata di ieri in Nepi. I militari hanno iniziato così un inseguimento all’interno del centro storico e dopo qualche centinaia di metri i due malfattori hanno abbandonato le auto a causa dell’impraticabilità della via di fuga. I militari comunque riuscivano a continuare l’inseguimento a piedi e a bloccare i due che opponevano grossa resistenza causando anche ferite ai Carabinieri.

 

Una volta bloccati i due sono stati dichiarati in stato di arresto per i reati sopra indicati mentre la refurtiva del valore complessivo di circa 40.000 euro è stata immediatamente restituita ai legittimi proprietari. I due arrestati sono stati poi trattenuti all’interno delle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo innanzi l’autorità Giudiziaria competente.

Commenta con il tuo account Facebook