Questa mattina è stato un altro momento di passione per chi da Orte si deve recare a Roma tramite treni regionali veloci. In una fascia oraria di maggior utilizzo ci sono stati i seguenti ritardi:

RV 7571 arrivato ad Orte con 57 minuti di ritardo è poi partito arrivando a Roma Termini con 65 minuti di ritardo
RV 2481 arrivato ad Orte con 87 minuti di ritardo al momento (ore 9.47) non risulta ancora essere arrivato a Roma Termini..
Vogliamo anche segnalare che nella stazione di Orte non è stata data alcuna informativa su quanto accaduto. Inoltre, come di consueto accade in occasioni analoghe, non sono state date disposizioni per utilizzare gli IC regolarmente circolanti senza pagamento dell’integrazione della differenza tra le tariffe. Ci risulta, a tal proposito, che ai viaggiatori provenienti dalla regione Umbria è stata data la possibilità di utilizzare gli IC senza obbligo di integrazione tariffa.
Ci rivolgiamo quindi a voi ed alle vostre rispettive competenze per chiedere spiegazioni di quanto avvenuto questa mattina e, sopratutto, per il diverso trattamento dei viaggiatori a seconda della loro provenienza ricordandovi che tutti, a prescindere da come la pensiate, sono cittadini Italiani.