L’attività della Polizia di Stato nel contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in questo capoluogo, prosegue senza sosta, anche nel mese di Agosto.

Nella notte del 06 agosto scorso, una pattuglia della Squadra Mobile impegnata nell’attività di repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, si è insospettita dal comportamento di un’autovettura che viaggiava con un’andatura molto lenta sulla strada Cassia Cimina direzione Viterbo, seguita da improvvise accelerazioni.

I poliziotti, pertanto, hanno deciso di seguire detta auto con a bordo una giovane coppia e, non appena le condizioni di sicurezza lo hanno consentito, hanno proceduto al controllo degli occupanti.

L’intuizione degli Agenti è stata premiata, perché indosso alla ragazza, che viaggiava all’interno dell’auto di sua proprietà, in qualità di passeggero, sono state rinvenute varie tipologie di sostanze stupefacenti del tipo “cocaina”, “hashish” e “ketamina” che la stessa aveva occultato all’interno dei suoi indumenti intimi. Estesi i controlli anche presso l’abitazione della coppia, è stato rinvenuto un ulteriore quantitativo di sostanza del tipo “hashish”, già suddiviso in dosi, oltre che ad un bilancino di precisione perfettamente funzionante e altro materiale occorrente al taglio ed al confezionamento dello stupefacente.

I due giovani, tratti in arresto dal personale operante per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, al termine degli adempimenti di rito, su disposizione dell’A.G. venivano rimessi in libertà.