Era da diverso tempo che i Carabinieri del NORM della compagnia di Viterbo stavano monitorando i due giovanissimi spacciatori di 18 e 19 anni, entrambi di Montefiascone, ma che avevano a Viterbo la loro piazza di spaccio.

I Carabinieri li seguivano perché erano soliti spacciare cambiando spesso la loro zona, fino a ieri, quando i militari hanno capito che era il momento buono per chiudere il pedinamento.

Li hanno bloccati proprio mentre spacciavano una dose di hashish di 1,5 grammi ad un minorenne che verrà segnalato con atto a parte alla Prefettura; a quel punto i Carabinieri, una volta bloccati gli spacciatori, li hanno condotti presso le loro abitazioni per perquisirle. Nelle abitazioni sono stati rinvenuti oltre 100 grammi di hashish, marijuana e diversi funghi allucinogeni.

Al termine delle operazioni li hanno dichiarati in arresto e tradotti presso le proprie abitazioni in regime di detenzione domiciliare.

Commenta con il tuo account Facebook