Nel pomeriggio dell’11 agosto corrente, in un quartiere residenziale di Viterbo è stato compiuto il furto di un’autovettura, lasciata inavvertitamente dal proprietario con le chiavi inserite nel cruscotto.

Allertata la Centrale operativa 113 della Questura di Viterbo, essendo  stata tempestivamente diramata nota di ricerca alle Volanti presenti sul territorio, una delle pattuglie operanti, dopo una breve ricerca, ha quindi rinvenuto l’autovettura rubata, lasciata in un parcheggio di altro quartiere della prima periferia viterbese.

Mentre stavano compiendo i controlli di rito sulla vettura, al fine di individuare elementi o tracce utili all’identificazione degli autori del furto, gli Agenti della Polizia di Stato hanno notato affacciarsi, dal balcone di un’abitazione vicina, un noto pregiudicato che osservava insistentemente in direzione della vettura.

Gli operatori hanno quindi proceduto all’identificazione del soggetto e, dopo un breve confronto verbale avuto con gli stessi, quest’ultimo confessava il furto dell’utilitaria e consegnava spontaneamente le chiavi, da lui detenute all’interno della propria abitazione.

L’autore del fatto veniva pertanto deferito all’A.G. in stato di libertà; contestualmente, l’autovettura veniva restituita dagli operatori al legittimo proprietario.