Francesca Castignani, pasticcera della Belle Hélène, è stata definita da Pierre Hermè come “migliore decoratrice della pasticceria moderna”

Si trova nel viterbese, una delle migliori pasticcere d’Italia. Dopo aver ricevuto numerosi riconoscimenti per il proprio lavoro, per il secondo anno consecutivo Francesca Castignani, pasticcera della Belle Hélène di Tarquinia, è stata inserita nella Guida Pasticceri & Pasticcerie 2019 del Gambero Rosso, ricevendo le ambite tre torte, con un punteggio di 90/100.

Davvero una grande soddisfazione per la Pasticcera tarquiniese, che è stata definita da Pierre Hermè come la “migliore decoratrice della pasticceria moderna”, unica donna, nella storia della premiazione, a ricevere il riconoscimento più alto. Da pasticcere emergente, titolo ricevuto 6 anni fa, a migliore pasticceria d’Italia, oggi.

Le valutazioni prendono in considerazione diversi parametri, il voto complessivo, espresso in centesimi, è la somma di quello di Pasticceria (massimo 80 punti), Servizio (massimo 10 punti) e Ambiente (massimo 10 punti). I migliori locali sono contraddistinti dal simbolo delle Torte, a seconda del grado di eccellenza. 1 Torta (75-79/100), 2 Torte (80-89/100), 3 Torte (90-100/100).

“Quando abbiamo aperto, otto anni fa, Enrico ed io volevamo creare un luogo dove le persone potessero sentirsi a casa – Ha scritto Francesca sulla pagina Facebook di Belle Hélène – rilassarsi coccolati dai nostri dolci e dal nostro servizio ed uscire con il sorriso sulla bocca. Oggi gli obiettivi non sono cambiati, ma maggiori sono la consapevolezza che si può e si deve sempre migliorare e la responsabilità di mantenere ed aumentare l’alta qualità. Grazie mille a tutti coloro che contribuiscono alla nostra crescita e grazie mille ai nostri meravigliosi, amatissimi clienti!”.

Commenta con il tuo account Facebook