Quando si parla del Capodanno a Roma, si inquadra una scelta che ha sempre il suo perché. Dopotutto, parliamo della Città Eterna! Salutare il nuovo anno in questa meravigliosa città permette di vivere momenti all’insegna dell’emozione. Nel momento in cui ci si chiede come organizzare la serata, il primo passo prevede il fatto di consultare portali verticali come Capodannoroma.org. Nel momento in cui ci si trova davanti a siti come questo, si viene letteralmente investiti da un’ampia varietà di scelte. Tra queste, spicca il fatto di trascorrere il 31 dicembre al ristorante. Quali sono gli indirizzi da provare per chi vuole accogliere al meglio il 2023? La nostra redazione ne ha selezionati ben dieci. Non ti resta che proseguire nella lettura di questo articolo per scoprirli!

Moi

Chi vuole provare il massimo della qualità in un ambiente intimo e raccolto – ci troviamo per la precisione nella zona nord-ovest della capitale – non può non prendere in considerazione questo ristorante, famoso per l’approccio moderno messo in primo piano dallo chef Thomas Mei, che ha la tendenza, apprezzatissima dalla clientela, di cambiare anche quotidianamente i piatti di carne e di pesce.

L’Arcangelo Vino e Cucina

Quando si chiama in causa questo ristorante romano, si inquadra un locale famosissimo. Tra i motivi del suo successo rientra la scelta, da parte del titolare Arcangelo Dandini, di innovare un format che, da diversi anni, conquista un’ampia clientela sullo scenario capitolino. Tra le caratteristiche principali di questo ristorante rientra la scelta dello chef di dare spazio a interpretazioni personali della cucina tipica laziale.

Da Cesare al Casaletto

Un Capodanno speciale a Roma? Se si ama l’idea di salutare l’anno nuovo all’insegna dei sapori speciali, non si può non prendere in considerazione una delle trattorie capitoline più importanti. Si tratta di Da Cesare al Casaletto, locale noto per la qualità dei primi piatti proposti.

La Pergola

Come già accennato, trascorrere il Capodanno a Roma permette di trovare l’equilibrio perfetto tra la magia della location e, nel caso del ristorante, la qualità della cucina. Un indirizzo che non si può non prendere in considerazione è La Pergola. Roof più amato in assoluto dai foodies della Capitale, come ben si sa ha come anima il talento di Heinz Beck. Il celebre chef mette in primo piano una cucina che viaggia tra il poetico e l’audace e che rende la location, curata in ogni dettaglio, ancora più magica.

Barnaba

Tra le aperture più interessanti degli ultimi anni, Barnaba è un locale che si contraddistingue per la presenza di una carta dei vini attorno alla quale ruota il ricchissimo menu.

Almatò

Meraviglioso locale del quartiere Prati, questo ristorante, nato dall’iniziativa di alcuni soci con l’amore per il rugby, è noto per la proposta di piatti moderni caratterizzati sempre da un’ottima presentazione.

Roscioli

Parlare di questo ristorante romano ci porta direttamente nel cuore della Capitale, a pochi passi da Campo de’ Fiori. Qui è presente un locale dall’anima multiforme. Ristorante e salumeria, è noto anche per l’ottima cantina.

Acciuga

Questo piccolo ristorante, elogiato dalle principali guide internazionale, si contraddistingue per la possibilità di scegliere diversi piatti di pesce, sia crudo sia cotto.

Spazio Niko Romito

Ristorante che prende il nome dall’anima della sua cucina, ossia lo chef Niko Romito, questo locale, altro indirizzo ideale per chi vuole trascorrere il Capodanno a Roma, si contraddistingue per il focus su una cucina che è perfetto equilibrio fra tradizione e innovazione.

Bistrot 64

A pochi passi dal MAXXI troviamo questo meraviglioso bistrot, luogo ideale dove trascorrere un Capodanno romantico. Con una cucina super creativa, si contraddistingue per la reinterpretazione, da parte dello chef, delle suggestioni culinarie apprese presso alcuni dei più grandi ristoranti in Italia e declinate con un approccio più informale.

 

Articolo precedente5 valide agenzie di eventi a Roma
Articolo successivoMontefiascone, impianti semaforici in fase di riparazione