PROVINCIA – Venerdì 29 maggio, la delegazione viterbese del Bio-distretto è intervenuta all’Inaugurazione del Padiglione “Territori Attraenti per un Mondo Sostenibile” della Kip International School.

 

Il Bio-distretto è un’area geografica omogenea e integrata coincidente con la Media Valle del Tevere ed è costituito da dieci comuni della Tuscia, agricoltori, università e centri di ricerca, portatori di interesse collettivo e soggetti economici, oggi è a Milano con una delegazione di agricoltori biologici insieme ad AIAB Lazio e rappresentanti istituzionali guidata dal presidente Livio Martini.

 

Tra gli amministratori, oltre allo stesso Martini, vicesindaco di Corchiano, Roberto Cutigni, Antonio Mancini, Martina Dominicis e Sergio Vincenti, rispettivamente vicesindaco e assessori presso il municipio di Gallese.

 

Ad Expo il Bio-distretto, in virtù di tante storie di lavoro e di esperienze concrete, porta un messaggio di trasformazione economica e sociale. Trasformazione che deve necessariamente passare attraverso l’applicazione del modello di sviluppo territoriale sostenibile e partecipato. E ancora, condiviso. In particolare da comunità che, giorno dopo giorno, vogliono farsi sempre più responsabili e consapevoli.

 

Il Bio-distretto è presente ad EXPO e nel Padiglione Kip, grazie al sostegno del Comitato scientifico ed in particolare all’impegno del suo Coordinatore Famiano Crucianellia dal 28 al 31 maggio e dall’ 1 al 6 settembre, attraverso la promozione di attività di incontro di carattere istituzionale, tecnico e naturalmente attraverso la presenza di uno stand espositivo. Nello stand i visitatori hanno la possibilità di scoprire i cibi biologici e gli itinerari turistici del Bio-distretto.

 

Cibo e produzioni agricole di altissima qualità, buone pratiche ambientali, rurali e sociali, agricoltura sociale e microcredito, nuovi stili di vita, tutela dei beni comuni, promozione del turismo verde e valorizzazione delle bellezze paesaggistiche e culturali di un territorio antico e naturalmente vocato al biologico, questo, e non solo, è il Biodistretto della Via Amerina e delle Forre.

 

La grande alleanza tra INNER – International Network of Eco Regions e i Bio-distretti, presenti oggi a Milano (Via Amerina, Cilento e Valposchiavo), è riuscita anche oggi di diffondere a metodi, obiettivi e finalità sociali del dinamismo dei distretti biologici, anche con una platea mondiale.

 

Commenta con il tuo account Facebook