Allo stadio “Rocchi” la Viterbese viene sconfitta di misura dai campani grazie ad un rigore che l’arbitro Costanza si inventa tralasciando l’uso del fischietto anche in casi in cui era necessario fermare il gioco.
I primi 45 minuti di gioco scorrono in maniera strana, in un primo momento i ragazzi portacolori della città dei Papi sembrano voler perseguire un solo risultato, la vittoria, con poche emozioni.

Dopo appena un minuto dall’inizio, Tounkara ci prova dal limite dell’area ma la sua conclusione si spegne fuori di un soffio. La Paganese intanto si limita a difendere la porta presidiata da Bovenzi chiudendo tutti gli spazi ai padroni di casa che a dire il vero sembrano essere in difficoltà a portare avanti la palla. Al 37′ Tounkara effettua un traversone con l’intento di voler servire Falbo che, con un colpo di testa, impegna Bovenzi. Dopo il riposo la Paganese aggredisce in continuazione e al 9′ Gaeta per un soffio non segna. Poi Bonavolontà calcia dal limite dell’area di rigore. L’arbitro vede però un tocco di mano di Mbende che invece rinvia con la parte alta della coscia il pallone calciato dall’8 ospite e assegna il calcio di rigore che Guadagni non sbaglia. Sempre il solerte direttore di gara però non ritiene di assegnare alla Viterbese un sacrosanto rigore quando Salandria viene atterrato in area e Costanza lo ammonisce per simulazione. Quarta sconfitta stagionale dei gialloblù che propiziano la sostituzione dell’allenatore e del suo staff. E mercoledì la Viterbese è impegnata in casa del Monopoli.

Viterbese – Paganese 0-1

 

TABELLINO

Marcatore: st 31′ Guadagni (rig.).

Viterbese (3-5-2): Daga; Mbende, Ferrani, De Santis; Bezziccheri, Salandria (17’ st Galardi), De Falco, Palermo (34’ st Calì), Falbo; Rossi, Tounkara. A disp.: Borsellini, Maraolo, Markic, Ricci, Menghi, Macrì, Scalera, Besea. All.: Baldassarri (Maurizi indisponibile).

Paganese (3-5-2): Bovenzi; Sbampato, Schiavino, Sirignano; Carotenuto (26’ st Mattia), Onescu, Bonavolontà (36’ st Bramati), Gaeta, Squillace; Scarpa, Guadagni (46’ st Costagliola). A disp.: Fasan, Esposito, Perazzolo, Di Palma, Cigagna, Criscuolo. All.: Erra.

Arbitro: Costanza della sezione di Agrigento. Assistenti: Galimberti e Zanellati della sezione di Seregno. Quarto ufficiale: Borriello della sezione di Arezzo.

Note: gara a porte chiuse. Al 30′ st espulso Baldassarri per protese. Ammoniti: Onescu, De Falco, Galardi. Angoli: 6-4. Recupero: pt 1′, st 5′.