Con una suggestiva cerimonia, in un incontro ben organizzato, l’Amministrazione di Montefiascone attraverso l’assessore ai rifiuti solidi urbani, Rita Chiatti, congiuntamente alla responsabile al ramo della società Viterbo Ambiente che ha l’appalto della raccolta dei rifiuti solidi urbani della città, Laura Marconi, hanno lanciato, presso i locali del palazzetto dello sport alle Fontanelle, il concorso per l’anno scolastico in corso.

Il progetto-concorso, riservato ai ragazzi di tutte le scuole di ogni ordine e grado, come ha affermato la Chiatti nel suo intervento di saluto anche a nome del Sindaco, è ormai alla sua terza edizione e, in questi anni è andato crescendo sempre più, per cui, un numero maggiore di ragazzi viene sempre più sensibilizzato al tema della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

Questi ragazzi saranno la società del futuro, quindi si sta creando una società che saprà, in modo responsabile e capace differenziare i rifiuti onde raggiungere quegli alti traguardi della maggiore tutela e rispetto dell’ambiente naturale senza dimenticare che, gli stessi, potrebbero essere i presupposti necessari anche per la riduzione dei costi dello smaltimento dei rifiuti stessi.

Le classi partecipanti all’evento erano: tre della scuola Manzoni, tre della Golfarelli, tre della scuola parificata Filippine, due della scuola di Zepponami e due della scuola delle Mosse, accompagnate dai propri insegnanti.

Il tema dell’attuale concorso riguarda la raccolta della plastica e, per questo, è stato chiamato Riduci e Rispetta con il personaggio di Capitan Cestino.

A tutti i ragazzi presenti è stata consegnata una scheda per l’iscrizione al concorso che dovrà essere riconsegnata entro il sei Dicembre duemiladiciannove, una brochure ed una simpatica borraccia offerta dalla società Co.Re.Pla., importante azienda a livello nazionale nel riciclaggio della plastica.

Nel mese di Gennaio duemiladiciannove verrà inviato un Diario di Bordo sul quale il singolo ragazzo dovrà annotare le azioni concrete e le sue idee per ridurre e promuovere un uso sostenibile delle materie plastiche per riconsegnarlo entro il due Aprile duemiladiciannove; dopo di che, ovviamente, ci sarà la festa della premiazione dei più virtuosi.

Assessore Rita Chiatti, un’azione molto valida questa sua iniziatva. E’ soddisfatta dei risultati?

Siamo ormai alla terza edizione e questo significa che, non solo sono soddisfatta, ma sono convinta che soltanto così riusciremo a creare una vera convincente cultura per la buona gestione della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.

Non ci dimentichiamo che i ragazzi saranno società del futuro per cui scommettere su di loro è l’unica strada percorribile per costruire una società attenta anche a queste tematiche.

Quest’anno la partecipazione delle classi è aumentata e questo è un buon segnale; significa che i ragazzi, come il corpo insegnante, sono interessati al problema, per cui, a tutti va la mia riconoscenza.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email