MONTALTO DI CASTRO – Proseguono i controlli sul territorio provinciale da parte dei carabinieri. A finire nella rete un 26enne di Canino noto alle forze di polizia per spaccio di stupefacenti e arrestato a seguito di emissione di ordinanza di custodia cautelare e sottoposto al regime dei domiciliari dopo ulteriore attività investigativa posta in essere dai Militari di quella Stazione.

Nel corso di servizi di controllo del territorio messi in campo dalla Stazione Carabinieri di Pescia Romana, per la prevenzione e repressione di reati predatori, è stato invece denunciato un 36enne partenopeo con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, sorpreso dai Carabinieri in possesso di numerosi arnesi atti allo scasso, tra cui un piede di porco e di una smerigliatrice angolare, occultati all’interno della propria autovettura, che venivano sequestrati.

Denunciata inoltre una 36enne della capitale per ricettazione, individuata dai militari della Stazione di Gradoli quale utilizzatrice di telefono cellulare rubato in Gradoli nel mese di agosto 2016 ai danni di una 26enne.

A Tarquinia, infine, è stato denunciato dai Carabinieri del Radiomobile un 38enne del luogo per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti del tipo cannabinoidi e cocaina, con immediato ritiro della patente di guida.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email