MONTALTO DI CASTRO – Sono Partiti i lavori per la realizzazione del Giardino Pump Truck a via Enrico Fermi nel capoluogo.

«Si stratta – spiega l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Corona – di un intervento innovativo su una superficie di circa 1.600 mq che mette insieme verde e spazi sportivo-ricreativi all’interno di un quartiere importante come quello delle case ex enel. Sarà realizzata un’area gioco-sport tecnicamente attrezzata, dedicata ad una fascia di utenza variabile dai 10 anni in su’, per promuovere la bici nelle sue molteplici discipline “off road”.

Oltre la pista “Pumptrack” sono previste la riqualificazione del verde su tutta l’area, come sosta e passeggiata, la presenza di due punti “Pit Stop” muniti di bacheca informazioni, rastrelliere e cestini a servizio per le biciclette, oltre a due zone ombreggiate attrezzate con strutture in legno per la sosta (Gazebi con rastrelliere) ubicate sui due fronti di ingresso opposti in senso diagonale (Via Fermi – Strada di lottizzazione).

Sul lato interno verso le abitazioni inoltre l’attuale siepe sarà integrata per creare una zona filtro, mentre sul lato della strada via Enrico Fermi saranno inseriti alberi di olivo per incrementare la massa arborea esistente ed aumentare la zona d’ombra in corrispondenza dell’area sosta – “pit stop” del progetto.

Le zone interne al percorso, già interessate da alberi di acacia ad alto fusto, saranno piantumate con essenze cespugliose di oleandro nano a colore unico rosso, molto resistente e rustico, non idro-esigente, con forme naturali e morbide.

Il giardino Pump Truck – continua l’assessore – è un intervento migliorativo proposto dalla ditta che si è aggiudicata la gara di appalto per il Servizio “Sfalcio e Pulizia Banchine e Cunette”, progettato in maniera egregia dagli architetti Arnaldo Vicari, Carla Pasqualini e Settimio Belelli, per un investimento totale di Euro 57.544,76.

Per questo – sottolinea Corona – sarà un’opera a costo zero per l’amministrazione comunale e totalmente a carico dell’aggiudicatario della gara, ma col risultato che un altro importante lavoro sarà messo al servizio e alla fruibilità della comunità di Montalto.

Sul quartiere Enel, abbandonato per anni, stiamo impiegando con grande sforzo molte risorse; abbiamo iniziato con la sistemazione delle coperture e di parte degli androni dei palazzi, oltre all’asfaltatura di alcune strade, ed ora ci stiamo soffermando sui giardini e le aree a verde.

Le opere pubbliche – conclude l’assessore ai lavori pubblici – e la campagna #cantieriaperti continuano ad essere un punto fermo di questa amministrazione e non abbiamo alcuna intenzione di fermarci. C’è un vasto programma per la riqualificazione di Montalto e Pescia, iniziato nel 2012 e che stiamo proseguendo e ampliando di anno in anno».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email