Il vicesindaco Benni: «Una iniziativa a favore dei cittadini»

Mercoledì scorso il consiglio comunale ha approvato una delibera finalizzata a definire le procedure per la rimozione dei vincoli convenzionali relativi agli immobili privati realizzati in zona Peep da imprese e cooperative edilizie ai sensi della legge 865/1971.

«In particolare – dice il vicesindaco e assessore all’urbanistica Luca Benni – in conformità alla legge nazionale, con l’approvazione di questa delibera di consiglio comunale abbiamo dato la possibilità per chi volesse, di trasformare il diritto di superficie in piena proprietà e tolto il vincolo esistente che bloccava il prezzo massimo di cessione o il prezzo massimo di affitto, previsti precedentemente nella convenzione».

Si specifica che devono comunque essere decorsi almeno 5 anni dall’acquisto. «Si tratta – aggiunge Luca Benni – di una operazione non obbligatoria e ogni cittadino può deliberatamente decidere se richiedere la rimozione dei vincoli oppure rimanere allo stato attuale, il prezzo da corrispondere lo stabilisce la legge sulla base del valore di mercato delle aree. L’amministrazione con questa delibera di consiglio comunale auspica che l’iniziativa ottenga il favore di tutti i soggetti potenzialmente interessati, anche con lo specifico intento di far ripartire il mercato immobiliare e l’economia sul territorio.

«Ringrazio l’ufficio urbanistica – conclude il vicesindaco – che non si è mai fermato dopo il grande risultato ottenuto con l’approvazione del Piano Regolatore Generale, riuscendo velocemente a fornire questo ulteriore strumento amministrativo a favore del territorio e richiesto dalla parte politica. Ringrazio infine tutto il Consiglio comunale che con il voto unanime ha voluto premiare questa iniziativa».

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email