MONTEFIASCONE – Se Cristoforo Colombo gridò terra! Terra!! raggiungendo il nord America dopo lunghi mesi di navigazione, al pari, oggi, i numerosi abitanti della zona alta di Zepponami, dopo lunghi anni di attesa gridano: acqua! Acqua!! Acqua!!!. Ora indimenticabile!
Alle ore 12,50 di questo, venerdì, 26 giungo, è entrata in esercizio la nuova condotta di acqua per la fornitura del prezioso liquido nella zona alta di Zepponami e sotto frazioni annesse.
Da oltre 40 anni si aspettava questo potenziamento idrico, ebbene oggi è diventato realtà, grazie all’interessamento degli ultimi tempi del sindaco Massimo Paolini ma, soprattutto, dell’assessore Massimo Ceccarelli che, direttamente, ha preso in mano la situazione e con esperienza e scaltrezza ne ha eliminati tutte le difficoltà ed ostacoli che facevano da stretto freno alla realizzazione dell’acquedotto.
Per fare circa ottocento metri di condotta sono stati comunque impiegati due mesi, ma i tempi tecnici sono quelli che sono e le giornate lavorative non sempre sono state sfruttate al meglio, tuttavia la ditta Femminella, con il supporto dei tecnici di zona della Talete, ha fatto grandi sforzi con altrettanto grande impegno e, al di la dei tempi dettati dall’orologio, ha lavorato in modo encomiabile, per cui, tutto sommato, nella logistica operativa dell’intera opera, si è impegnato un tempo accettabile.

Pietro Brigliozzi