MONTEFIASCONE – Nella collegiale riunione, voluta e convocata da Sua Ecc.za il sig. Prefetto, Dott. Giovanni Bruno, che si è tenuta in questo pomeriggio presso la prefettura di Viterbo alla presenza delle molte autorità che ovviamente, insieme a Sua Ecc.za il Prefetto, saranno coinvolte nell’importante evento come il sig. Questore Dott. Lorenzo Suraci, il Comandante della capitaneria di porto di Civitavecchia dott. Vincenzo Leone, il Comandante provinciale dell’arma dei Carabinieri dott. Giuseppe Palma, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Giuseppe Paduano, il comandante dell’Aeronautica Roger Voi, il comandante provinciale della Finanza Alfonso Amaturo, i sindaci dei paesi di Marta, Capodimonte, Bolsena, S.Lorenzo, il generale Carlo Landi, il direttore tecnico Oreste Martini, l’ing. Alessandro Guarducci.

La riunione è iniziata con il saluto di Sua. Ecc.za il sig. Prefetto, che ha ringraziato tutti per la presenza, poi ha comunicato la disponibilità di fondi disponibili per impianti di videosorveglianza.

La parola è passata quindi agli organizzatori della manifestazione, abbastanza complessa nel suo insieme, nelle persone del Sindaco di Montefiascone Massimo Paolini e del suo principale artefice e collaboratore della manifestazione, Ass.re Fabio Notazio.

Il sindaco Paolini, prima, ha posto il suo saluto a tutti in presenti, quindi ha comunicato le date della manifestazione nei giorni di sabato quattro e domenica cinque Agosto, poi ha dato delle informazioni generali sulla manifestazione, sottolineando che essa, principalmente è, e vuole essere, un dovuto omaggio di tutta la città di Montefiascone ai suoi quattro piloti deceduti nello svolgere il loro servizio nell’Aeronautica Militare, nelle persone di Paolo Scoponi, Paolo Lozzi, Piero Giraldo e Gino Bartoli, per poi passare la parola all’assessore F. Notazio che ha presentato degli specifici studi in merito alla logistica della manifestazione dandone anche delle spiegazioni abbastanza tecniche e specifiche, soffermandosi nel sottolineare che la manifestazione mira anche ad essere un rilancio turistico del bacino del lago di Bolsena e, soprattutto, dei sei Kmetri di lungolago insistenti sul territorio del comune di Montefiascone; annunciando, infine, che la manifestazione è organizzata in sintonia e collaborazione dell’Aero Club Italia che ha già dato parere favorevole e inserito questa manifestazione nel calendario dell, Frecce Tricolori.

A questo punto è intervenuto il sig. Questore ed altre autorità che hanno chiesto dei chiarimenti e quindi si è aperta la discussione durante la quale in primo luogo è emersa, da parte di tutti, una totale entusiastica condivisione per la realizzazione della manifestazione, poi è stato affermato che il tutto è condizionato ad un piano dettagliato di sicurezza, specialmente a terra, vale a dire, riguardante tutti i luoghi e tutti le aree che saranno destinate agli spettatori che sono previsti presenti in gran numero.

Per la realizzazione del piano è stato stabilito che dovranno effettuarsi dei specifici sopralluoghi ed esso dovrà essere presentato sia a Sua Ecc.za il Prefetto sia al sig. Questore entro venti giorni a partire dall’inizio della prossima settimana. Il sig. Prefetto ha fermamente tenuto a ribadire che tutto è fattibile e condivisibile apprezzando l’alto nobile gesto di riconoscenza verso i piloti, ma si richiede uno specifico e dettagliato piano di sicurezza che dovranno, obbligatoriamente, presentargli tutti i comuni interessati, senza il quale nessun permesso verrà concesso.

Sicurezza che dovrà comprendere tutto, anche il settore viabilità, trasporti, mobilità e quanto con essi connesso. Su questo saremo più precisi dopo la sua stesura ed approvazione.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook