La decima edizione della Fiera della Birra, che si è tenuta nelle ultime quattro serate della settimana scorsa, ha portato nella città di Montefiascone circa quindicimila persone provenienti da quasi tutti i paesi e cittadine dell’Alto Lazio, senza dimenticare quelli della vicina Umbria, della Toscana e della Maremma.

Alla Manifestazione hanno partecipato ben quindici cantine produttrici di birra artigianale provenienti da molte città d’Italia che ogni anno rendono questo evento sempre più frequentato con una rilevanza a carattere nazionale.

Tra gli altri erano presenti: il birrificio Evoqe Brewing di Padova, quello del Vulture di Potenza, Bellazzi di Bologna, Birra Turan Viterbo, Birra dei Castelli di Ancona, Bibibir di Teramo, Busa dei Briganti di Padova, Zero5 di Roma, Podere 676 di Fiumicino, Birra Contromano di Roma, Birrificio Amerino di Terni, Birra Paradizers di Ficulle, Hopinion Beer di Bologna, Alta Quota di Rieti, Birrifico Sabino di Rieti.

La degustazione, accompagnata dall’esibizione di diversi gruppi di Musica Indipendente, aveva il suo quartier generale su P.le Luigi Boccadoro con la visione del miglior panorama d’Italia, le varie cantine dislocate lungo Via Trento ed il bellissimo quartiere della Porticella.

Tutto è iniziato intorno alle diciotto per concludersi alle ventiquattro. Da sottolineare che, nonostante i numeri, l’evento si è svolto ordinatamente e nel totale rispetto delle vigenti norme anti Covid.

Diverse altre Associazioni, come AS.VO.M., Avis, Aido, hanno partecipato all’evento organizzato dall’Associazione Libera Voce del presidente Giovanni Turchetti.

Il presidente Turchetti, per conto di tutto il suo staff, intende ringraziare gli sponsor e tutti coloro che hanno collaborato alla migliore riuscita della manifestazione che, a questo punto, con questi numeri, esce dal guscio locale e si può considerare una manifestazione nazionale.

Pietro Brigliozzi

Articolo precedenteTaser, un’arma in più per gli Agenti della Polizia di Stato, i Carabinieri e la Guardia di Finanza
Articolo successivoRingraziamento per il reparto di pediatria dell’ospedale Belcolle