Alcuni giorni fa lo staff della competente autorità del comune di Montefiascone ha provveduto a realizzare un attraversamento pedonale tra la Cassia Nuova e via che porta sul grande piazzale, ove, tra l’altro, si tiene il mercato settimanale sottostante il Civico Ospedale.

Come il codice della strada prescrive, oltre alla segnaletica orizzontale, costituita dalle strisce bianche tradizionali, è stata installata anche l’apposita segnaletica verticale.

I segnali verticali su Via del Castagno, però, mancano totalmente, per cui, chi viene sulla strada e deve girare verso Viterbo non ha alcuna indicazione e si trova la visibilità ridotta da una siepe.

Uno dei segnali presenti, con il suo terminale di base, invade la corsia di marcia e l’asta che lo sostiene dista pochi centimetri dalla striscia bianca che delimita la sede stradale. Questa posizione è illogica, oltre che non conforme al disposto del codice della strada, che, al art. 81, c. 2. recita: I segnali da ubicare sul lato della sede stradale (segnali Laterali) devono avere il bordo verticale  interno a distanza non inferiore a 0,30 m e non superiore a 1.00m dal ciglio del Marciapiedi a dal bordo  esterno della banchina.

Da circa due giorni, detto segnale risulta piegato, evidentemente qualche mezzo pesante lo ha urtato, visto che invade la carreggiata.

Pietro Brigliozzi

Articolo precedenteViterbo, Battistoni: “Grazie a Questore Sant’Elia e benvenuto a Fausto Vinci”
Articolo successivoPresentata a Palazzo papale “Agenda 2023”