Dopo il grande successo degli anni precedenti, in cui si è registrato un vero e proprio boom di iscrizioni, tornano i laboratori teatrali del Circomare.
La compagnia, vincitrice del bando regionale per lo spettacolo dal vivo, può vantare una considerevole esperienza nel settore, sia per la qualità degli spettacoli messi in scena sia per il curriculum prestigioso degli attori – insegnanti: Mario Umberto Carosi, regista ed attore, Luisa Ciavattini, attrice e drammaturga e Alessandra Cappuccini, attrice, scenografa e costumista che ha lavorato sia in Italia che all’estero.

I corsi rientrano nel progetto “La Commedia dell’Arte dei bambini” , cofinanziato dalla Regione Lazio assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, e si svolgeranno in tre comuni: Orte, Soriano e Viterbo.

Le lezioni saranno improntate sulla riscoperta della Commedia dell’Arte attualizzata all’epoca moderna, che unisce il teatro civile contemporaneo alla tradizione dell’uso della mezza maschera, fatta di partiture fisiche e vocali.

Il genere, nato in Italia a metà del Cinquecento, rimase vivo fino alla fine del Settecento, dando vita a figure immortali come Arlecchino, Brighella e Pantalone.
La commedia dell’Arte, quindi, non è solo un genere teatrale, ma un vero e proprio spaccato del patrimonio artistico e culturale italiano.

Attraverso il gioco delle maschere il bambino potrà familiarizzare con i personaggi, riuscendo ad esternare emozioni e sentimenti che a volte risultano difficili da esprimere.
I laboratori, al via da ottobre ad Orte, Soriano e Viterbo, sono suddivisi in tre fasce d’età; piccoli (3-5 anni) Le Maschere del Gioco; Bambini (6-10 anni) Le Maschere dei Bambini; ragazzi (11-16 anni) Le Maschere delle Città dei ragazzi.

A Soriano ed Orte, inoltre, saranno realizzati anche dei laboratori  serali per adulti, dai 16 anni in su, rivolti a tutti coloro che vogliono mettersi in gioco, sperimentare le proprie capacità, cimentarsi in un percorso ludico/creativo e vivere un´esperienza intensa e divertente, sviluppando le potenzialità dei singoli.

Saranno approfonditi: l’espressione corporea, l’utilizzo della voce e le maschere italiane.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email