BOLSENA – “La situazione della raccolta rifiuti è un tema certamente noto a tutti i cittadini bolsenesi, che ogni giorno sono costretti a slalom tra orari di apertura ed isole ecologiche spesso strapiene.
Ad aggravare la situazione è sicuramente la gestione amministrativa di questo delicato settore.

Ormai da Luglio, con il pensionamento del tecnico responsabile, il Sindaco ha assunto il ruolo di responsabile del settore; tale scelta è ammessa dalla legge ma è altrettanto vero che l’assenza di un tecnico a tempo pieno nel settore determina inevitabilmente conseguenze negative.

Abbiamo provato ad interpellare il Sindaco più volte, attraverso una interrogazione scritta rimasta lettera morta e attraverso un precedente comunicato pubblico, anche questo non preso in considerazione.

Ad oggi, se possibile, la situazione è ancora peggiorata.

Risale infatti solo a pochi giorni fa lo sversamento dell’olio dall’apposito contenitore in piazza Nassiriya.

Inoltre, si avvicendano continuamente le proroghe dei vari appalti del settore rifiuti, con una tecnica “emergenziale” che è stata fortemente stigmatizzata in passato dalla stessa Autorità anticorruzione.

Visto che non è possibile continuare con proroghe di pochi mesi, chiediamo per l’ennesima volta al Sindaco come intende risolvere la questione del responsabile dell’ufficio e in quali modi intende porre termine alla serie infinita di proroghe che appaiono ai limiti di legge e comunque non sono certamente foriere di un servizio efficiente, senza trincerarsi per l’ennesima volta dietro un silenzio assordante”.

Gruppo Consiliare di opposizione Unione di Forze in Comune per Bolsena