ACQUAPENDENTE – I consiglieri della lista civica di minoranza Franco Ferri, Alessandro Brenci, Aldo Bedini, Sergio Iacoponi inviano al Sindaco di Acquapendente Alberto Bambini, all’Amminisratore unico Astral ed al vicepresidente Amministrazione Provinciale di Viterbo Ingegnere Paolo Equitani una nota relativa allo stato manutentivo del piano viabile Strada Regionale 2 “Via Cassia”.

 

“A seguito”, sottolineano, “di una dettagliata lettera di segnalazione sulla stato pietoso del manto stradale in oggetto (tratto Acquapendente – San Lorenzo Nuovo) l’Astral con nota protocollo N. 3678 del 23 Febbraio comunicava che le problematiche evidenziate potevano essere risolte con un intervento straordinario di prossimo affidamento. Siamo al 20 di Marzo ed ancora nulla si è visto. Considerato allo stato attuale che il valico di Radicofani è interrotto con disagi inimmaginabili da parte degli utenti che debbano recarsi a Siena e che presso la Località “La Fontanella” distante circa 2 chilometri da Acquapendente verso Siena è da tempo presente una frana che si ingrandisce sempre più e che, fra poco tempo, renderà impercorribile il suddetto nodo viario in quella direzione, isolando tutta la zona Nord della Provincia di Viterbo. Siamo veramente messi molto male.

 

Non ci resta che sperare in un miracolo, come tempo fa hanno scritto gli studenti del Liceo Scientifico di Acquapendente, sulle transenne poste sotto un grossa frana interessante la strada di accesso alla scuola. E forse era l’unica soluzione. Atteso che dopo tanto tempio, e molti rischi, pare che i lavori di sistemazione abbiano inizio. E chissà se la stessa soluzione sarà opportuno adottare per le strade interne del Comune di Acquapendente, che si trovano da “illo tempore” in uno stato veramente vergognoso.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email