VITERBO – “Una eccezionale trovata di fine legislatura. Per raccogliere più voti? Ma no! Per far vincere meglio gli avversari. Al di là della valutazione sui risvolti elettorali a favore dell’opposizione che potrà avere l’eccezionale trovata messa in atto dalla maggioranza consiliare, non possiamo che constatare il metodo arrogante con cui una maggioranza risicata ha regalato ai cittadini viterbesi una bella sorpresa. Nell’uovo di Pasqua tutti i viterbesi troveranno l’aumento della TARI.

Questo nonostante il servizio della raccolta dei rifiuti non sia migliorato; il paese è sporco. Lo ha notato anche un gruppo di cittadini volontari che da giorni armati di scopa, raccogli immondizie e buste si sposta in tutte le zone raccattando cartacce e mozziconi di sigarette. Migliorerà la raccolta e si vedrà finalmente Viterbo pulita?

Sappiamo che la spesa per la raccolta della immondizia deve essere coperta al 100% dalla TARI.

Non dovevano però i cittadini pagare di meno effettuando la differenzazione dei rifiuti? Come mai al contrario costa di più?

A fine mandato nessuno si aspettava fossero deliberati aumenti che alcuni sindacati di categoria commercianti e artigiani hanno calcolato di oltre il 13 %.

La delibera del Consiglio è ora passata e il bel regalo ai cittadini è stato fatto. Con questo aumento il Sindaco Michelini sembra abbia detto che non saranno penalizzati i cittadini.

Come sia possibile non riusciamo a comprenderlo. Attendiamo insieme a tutti i cittadini spiegazioni”.

Aldo Filosa
Coordinamento sezione PSI Viterbo

Commenta con il tuo account Facebook