«Montefiascone non ha un centro vaccini anticovid 19.

Montefiascone è tra i primi cinque comuni più popolosi della provincia di Viterbo.

Montefiascone è il Comune capofila del più grande distretto (distretto 1) della Asl di Viterbo, di cui fanno parte 28 Comuni.

Montefiascone ha un ex Ospedale e tanti altri luoghi idonei alla somministrazione dei vaccini.

La Commissaria Prefettizia – afferma Massimo Ceccarelli, Delegato regionale FdI, – ha chiesto alla ASL di poter realizzare un centro vaccini in città.

Alcune associazioni locali di volontari si sono offerte per effettuare i vaccini gratis presso le loro sedi.

E allora, come mai la ASL di Viterbo (ma anche la Regione e il Prefetto) resta insensibile alle richieste dei cittadini e del territorio di Montefiascone? Perché i cittadini anziani di Montefiascone sono costretti a fare scomodi e difficili viaggi verso altre località? Cosa ne pensa il Direttore della ASL di Montefiascone, dott. Giuseppe Piermattei?

Di recente la ASL ha aperto un centro vaccini a Bolsena e uno a Bagnoregio, comuni limitrofi e molto più piccoli rispetto a Montefiascone.

E allora, perché no Montefiascone e sì Bolsena, Bagnoregio e gli altri Comuni sedi di centri vaccini? Cosa manca a Montefiascone rispetto agli altri Comuni?

La salute pubblica dovrebbe essere nel cuore e nei pensieri dei pubblici funzionari, è per questo motivo che rivolgo il mio invito accorato all’appello al Prefetto affinchè possa intervenire  sanare questa anomalia per la quale ho chiesto chiarimenti anche ai consiglieri regionali del partito.

Per il bene dei montefiasconesi speriamo che arrivino presto le elezioni e che vinca una Sindaca o un Sindaco che davanti al bene comune sappia sempre mettere da parte pressioni e clientele politiche».