RONCIGLIONE – Si è svolta a Ronciglione indetta dal Sindaco, Alessandro Giovagnoli, una riunione con la presenza dei sindaci, amministratori e rappresentanti delle associazioni e comitati favorevoli alla riapertura della linea ferroviaria Civitavecchia Capranica Orte.

 

La riunione ha posto in evidenza l’importanza strategica per il riequilibrio del territorio e per lo sviluppo economico di tutta l’Italia centrale, del collegamento tra il Porto di Civitavecchia e l’Interporto Centro Italia di Orte, che la ferrovia può determinare.

 

La ferrovia Civitavecchia Orte è necessaria, anche in considerazione che l’area tra Roma e Viterbo chiede sviluppo economico e progetti infrastrutturali adeguati, capaci di riqualificare un territorio da troppo tempo relegato ad essere la periferia di Roma.

 

Non si tratta di collegare soltanto i paesi al di sotto dei monti Cimini, per il trasporto viaggiatori. L’Europa finanziandone il progetto di riapertura, vuole collegare il Mar Tirreno al Mar Adriatico e creare la diramazione per il corridoio TEN-T1 Transeuropeo ( Berlino – Palermo). Dalla riunione è emersa la volontà dei presenti, di presentare alla Regione e al Governo la richiesta della riapertura della linea, in quanto si tratta di un’opera di rilevanza nazionale.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email