“Considero molto grave la decisione della maggioranza di sinistra del Comune di Oriolo Romano che ha bocciato una mozione per l’intitolazione di un giardino ai caduti di Nassirya, con motivazioni francamente inaccettabili. Forse ci si dimentica che quei militari sono morti servendo la patria, nell’adempimento di un dovere loro impartito dallo Stato nell’ambito di una missione di pace che vedeva impegnata l’Italia in un contesto internazionale. È chiaro il tentativo della Sinistra di voler negare il diritto di ricordare questi eroi e di trasmetterne la memoria alle future generazioni. Segno evidente di una regressione culturale del PD verso un ideologismo che nega la storia e il sacrificio di chi ha perso la propria vita per servire la Nazione, indossando una divisa. Spero che il Sindaco e la sua maggioranza rivedano questa assurda decisione, riparando a quella che appare a tutti gli effetti una grave mancanza di rispetto verso le vittime di una vicenda tragica che dovrebbe essere invece emblema di una memoria condivisa”.

Così il consigliere regionale e capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini.