VITORCHIANO – “Alla luce di quanto accaduto venerdì 10 aprile 2015 in merito alla sentenza di assoluzione nel procedimento penale a mio carico per il presunto “ormai noto” abuso edilizio, qualcuno dovrebbe avere il coraggio di chiedermi scusa per l’atteggiamento tenuto facendo costituire parte civile il Comune di Vitorchiano, screditando volutamente la mia figura sia politica che civile. Finalmente mi è stata resa giustizia.

 

Il Tribunale Penale di Viterbo all’udienza del 10 aprile mi ha assolto dall’odissea giudiziaria nella quale ero accusato di reato ambientale per aver fatto abbattere, con un’ordinanza, un capannone e livellato il terreno sottostante nel 2009 senza le prescritte autorizzazioni.

 

All’epoca rivestivo la carica di Sindaco e l’ordinanza fu emessa a cautela della pubblica incolumità in quanto il capannone in questione era fatiscente e ormai pericolante, ma la cosa più avvilente non è stato ricevere l’avviso di garanzia (credo nella giustizia ed ero certo che la verità sarebbe stata accertata), bensì la strumentalizzazione e l’atteggiamento che hanno assunto tutti i Consiglieri di Maggioranza facendo costituire parte civile il Comune di Vitorchiano, nel procedimento giudiziario per reati ambientali a mio carico. La giunta comunale diede mandato all’Avv. Antonio Domenico Rizzello per tutela e rappresentanza legale del Comune e il primo cittadino Nicola Olivieri dichiarava alla stampa: ”E’ un atto dovuto a tutela della collettività siamo pronti ad agire nell’interesse dei vitorchianesi qualora venissero accertate delle responsabilità da parte di Ciancolini”. L’assoluzione dimostra l’onestà e la correttezza della mia azione a difesa del territorio e dell’incolumità della mia gente, ho fatto ciò che la coscienza mi indicava, come sempre, perché Gemini Ciancolini a differenza dei molti che hanno gioito e ricamato politicamente su questa azione amministrativa e su quella giudiziaria, è sempre stato leale e corretto con i Consiglieri tutti e soprattutto con i suoi concittadini.

 

L’assoluzione prova che il bene del territorio si dimostra con i fatti ed in prima persona utilizzando al meglio il proprio ruolo. Approfitto per ringraziare quanti mi hanno sostenuto e sono tanti a dispetto di chi ha giocato su questo procedimento mettendo in cattiva luce il sottoscritto e l’azione amministrativa condotta in questi anni. Inoltre ringrazio l’Avvocato Severo Bruno che non ha esitato un solo istante a farsi carico della mia difesa e con il quale sto valutando eventuali risarcimenti per chi ha tentato di screditare la mia immagine. La giustizia ha fatto il suo corso e sono di nuovo qui”.

 

Gemini Ciancolini

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email