VITERBO – “Macchitella non smette di stupirci. Pare infatti stia convocando, in maniera irrituale e con tempistiche inusuali e tardive, sindaci ed organizzazioni sindacali a cui sottoporre le ultime modifiche dell’atto aziendale della ASL arrivate dalla Regione.

 

Abbiamo pertanto predisposto un’interrogazione urgente per capire se la direzione della ASL di Viterbo sia risultata mendace durante l’audizione in commissione Sanità e Politiche Sociali presieduta dal consigliere Rodolfo Lena lo scorso venerdì 13 marzo. Il Commissario straordinario Macchitella ha infatti ribadito di aver sottoposto le modifiche all’atto aziendale agli organi competenti durante una riunione a febbraio, incontro di cui, però, non risulta traccia.

 

La mancata e tempestiva convocazione dei sindaci, che risulta essere obbligatoria seppur non vincolante, (nella forma assembleare ufficiale e non in una riunione riservata a un gruppo ristretto di primi cittadini, più o meno vicini al Commissario) potrebbe invalidare l’atto stesso. Non solo, un’operazione scomposta e deformante della realtà rappresenterebbe l’ennesima gravissima toppa di Macchitella, molto peggio del buco”. Lo dichiara in una nota il presidente del gruppo NCD in Regione Lazio Daniele Sabatini (foto).

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email