Enrico Panunzi

REGIONE – “Una notizia davvero importante, che dimostra come la sanità del Lazio si sta avviando verso condizioni di normalità. Il Tavolo tecnico interministeriale, che ha sbloccato 740 milioni di euro a favore della Regione, non fa altro che certificare il grande percorso virtuoso di risanamento che abbiamo compiuto in questi due anni. La decisione, arrivata dopo la riunione di verifica trimestrale sugli adempimenti legati al piano di rientro, destina 540 milioni di euro al Lazio –che erano stati trattenuti per inadempienze regionali nel 2011 e nel 2012 – e rimesso nella disponibilità regionale altri 240 milioni di extragettito.

 

Da segnalare, inoltre, che dopo anni il bilancio annuale della sanità si chiude con un disavanzo inferiore al 5% del complessivo fondo regionale sanitario, al di là di ogni più rosea previsione. Ciò vuol dire che oggi, forse per la prima volta, si può davvero pensare che stiamo per uscire dal piano di rientro e si può mettere sul tavolo una seria programmazione: penso per esempio allo sblocco del turn over e alla stabilizzazione dei precari. In questi anni, infatti, non abbiamo potuto garantire un futuro certo ai tanti medici e infermieri precari, cadendo nel paradosso che, una volta acquisite esperienze e capacità professionali, essi sono costretti a lavorare in altri regioni. Tutto questo significa, in tutta evidenza, servizi sanitari migliori e più puntuali per i cittadini del Lazio, che è l’obiettivo primario della Regione. Siamo davvero di fronte a un cambiamento, e in questa sede voglio ringraziare il presidente Zingaretti e la cabina di regia sulla sanità per il grande lavoro svolto.

 

Da ultimo: tra gli 11 atti aziendali che sono stati decretati c’è anche quello dell’Asl di Viterbo: sta quindi per giungere alla conclusione un processo iniziato tanto tempo fa, che segna certamente una pagina positiva per la sanità della Tuscia”.

 

Enrico Panunzi (foto)
Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio

Commenta con il tuo account Facebook