E’ stata presentata questa mattina presso la Commissione Bilancio del Consiglio regionale del Lazio presieduta da Marco Bertucci la proposta di legge  72 che ha avuto come primo firmatario il capogruppo di Fratelli d’Italia Daniele Sabatini avente ad oggetto le disposizioni volte a favorire la circolazione dei crediti fiscali derivanti dagli interventi del superbonus 110. La proposta è stata sottoscritta da tutti i capigruppo della maggioranza di centrodestra, Laura Cartaginese, Luciano Crea, Nazzareno Neri e Giorgio Simeoni

“Con questa iniziativa – ha spiegato Sabatini –intendiamo dare un contributo alla risoluzione di una grave crisi economica ed occupazionale venutasi a creare anche nella nostra regione con i crediti incagliati delle imprese impegnate in questi anni negli interventi di efficientamento energetico e prevenzione dei fenomeni sismici. Questa situazione mette in pericolo la sopravvivenza di diverse aziende che, in mancanza di interventi risolutivi, rischiano il fallimento e la cassa integrazione per centinaia di lavoratori.”.

“Con la PL 72 – prosegue Sabatini – la Regione Lazio intende, nel rispetto delle leggi nazionali, coinvolgere le proprie società e i propri enti al fine di acquistare i crediti fiscali e al tempo stesso promuovere l’acquisto degli stessi crediti da parte dei suoi fornitori per un loro utilizzo diretto in compensazione. Non solo, la proposta normativa prevede anche il coinvolgimento di operatori e mediatori finanziari iscritti negli albi di Banca d’Italia per ampliare ed estendere le capacità di acquisto dei crediti”.

“Questa iniziativa risponde al grido d’allarme lanciato dagli operatori del settore edile che vedono in serio rischio il proprio futuro, a causa di provvedimenti legislativi modificati a più riprese negli ultimi tre anni che hanno provocato gravi squilibri finanziari causando l’attuale crisi dei crediti fiscali.  Il nostro interesse è lanciare un messaggio di fiducia e favorire le imprese che hanno creduto nella possibilità di investire nelle opportunità concesse dalla legge e che ora rischiano il dissesto. Ringrazio – conclude – i colleghi di maggioranza e opposizione per la disponibilità dimostrata al di là delle evidenti differenze in sede di dibattito nazionale. Ringrazio inoltre l’assessore al Bilancio Giancarlo Righini e gli uffici del suo assessorato per il supporto e la consulenza fornita in sede di predisposizione della proposta di legge”.

La prossima settimana la discussione proseguirà in Commissione con la presentazione degli emendamenti.

Articolo precedenteBolsena, fine settimana di concerti al convento di Santa Maria del Giglio
Articolo successivoLA SINDROME DI PUTIN