REGIONE – “I vecchi casolari e le strutture abbandonate nelle campagne del Lazio potranno diventare agriturismi e luoghi di ristorazione e vendita dei prodotti tipici. E’ questo l’obiettivo del nuovo regolamento sulla ruralita’ multifunzionale presentato oggi dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dagli assessori all’agricoltura e all’ambiente, Sonia Ricci e Michele Civita”. A dichiararlo è Riccardo Valentini, capogruppo del PD al Consiglio regionale del Lazio.

 

“Il nuovo regolamento – prosegue Valentini – permette infatti agli imprenditori agricoli di demolire, ricostruire o delocalizzare all’interno dell’azienda agricola i manufatti esistenti, con l’obbligo di mantenerne la destinazione agricola. Si tratta di una grande opportunità per incentivare le attività economiche nel settore agricolo e dei servizi. Grazie al nuovo regolamento di attuazione della ruralità multifunzionale le aziende agricole – a condizione che il 90% del proprio territorio aziendale sia destinato all’attività agricola e che i prodotti utilizzati siano per almeno il 50% provenienti dalla stessa azienda o da altre aziende agricole che operano nel territorio regionale – potranno presentare progetti e proposte ai Comuni per l’utilizzo dei manufatti esistenti con nuove funzioni come il turismo rurale, la ricettività rurale, la trasformazione e la vendita dei prodotti agricoli e tipici, la ristorazione e la degustazione di prodotti tipici, le attività didattiche, socio-culturali, ricreative e terapeutiche-riabilitative”.

 

“Si tratta di un processo che potenzia il ruolo delle aziende agricole – conclude Riccardo Valentini – che in questi anni hanno enormemente sofferto la crisi e ne accresce l’importanza nel ciclo economico. Il regolamento, infatti, può essere una leva importante di sviluppo sostenibile del sistema economico e per creare nuovi posti di lavoro soprattutto per i giovani, salvaguardando e potenziando il ruolo dell’impresa agricola.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email