Regione Lazio

“Dopo 20 anni di attesa la Regione Lazio è riuscita a dotarsi di un Piano Sociale Regionale, tenuto nel cassetto da Zingaretti per quasi 6 anni. A quanto pare la precarietà della maggioranza sta favorendo un prolifico lavoro in Consiglio, come già avvenuto per il Piano d’assetto dell’Appia Antica e altri provvedimenti”.

Così in una nota i consiglieri regionali M5s de Lazio.

“Grazie ai nostri emendamenti al testo, il Piano apre finalmente alla partecipazione attiva dei cittadini nella costruzione del proprio percorso di cura e alla digitalizzazione del servizio, attraverso la creazione di un sito web e di un’app dedicata. – commentano i consiglieri regionali 5 stelle, Davide Barillari e Loreto Marcelli – Tuttavia la misura risulta ancora carente per quanto riguarda la prevenzione, sugli strumenti della programmazione, nell’integrazione socio-sanitaria delle comunità locali e nell’assistenza a bambini e anziani”. Concludono i consiglieri del M5s: “La nostra astensione deriva dal fatto che per il momento questo Piano è solo un bellissimo libro dei sogni. Staremo dunque a vedere se supererà la prova dei territori mantenendo quella flessibilità e quell’ottimizzazione, caratteristiche assolutamente necessarie ad una misura di questo genere”.