“Di fronte all’emergenza scaturita dalla catastrofe che ha colpito Ischia, il Governo e il Parlamento si sono mossi rapidamente rispondendo alle necessità che l’isola ha, da subito, manifestato.

L’esecutivo guidato da Giorgia Meloni – commenta Mauro Rotelli, Presidente della Commissione Ambiente, Infrastrutture e Territorio della Camera dei Deputati, – ha agito prontamente e con senso di responsabilità, assegnando al Commissario già presente anche gli interventi a seguito della frana, supportandolo con l’ulteriore inserimento di personale e competenze nella sua struttura.

Il provvedimento è motivo d’orgoglio per Fratelli d’Italia, in quanto è stato approvato senza il voto contrario di alcun gruppo parlamentare.

La maggioranza si sta facendo carico delle istanze che progressivamente stanno arrivando dal territorio. Ulteriori risorse arriveranno, ma prima è necessario capire con esattezza dove e come intervenire, per poter agire nel massimo dell’efficacia.

Il nostro è un Paese fragile, che paga storicamente la propria inadeguata prevenzione del rischio, soprattutto idrogeologico e alluvionale.

Gli eventi parossistici legati al cambiamento climatico hanno esasperato tale condizione di vulnerabilità, sollecitando le istituzioni a confrontarsi con strategie di intervento per le popolazioni colpite il più possibile uniformi, efficaci e rapide.

Situazioni di questo genere potrebbero ripresentarsi in qualsiasi territorio italiano. La stessa Tuscia, da sempre un territorio a prevalenza agricola, ha bisogno di essere salvaguardata dalle catastrofi di tipo naturale. Da questo si capisce la necessità di questo decreto, che eviterebbe un pericoloso stravolgimento delle condizioni di vita di intere comunità locali”.

Articolo precedenteArgenteria vecchia: ecco perché vendere in un compro oro a Roma
Articolo successivoFdI Viterbo: Chiara Colosimo in visita nella Tuscia