RONCIGLIONE – È ormai più di un anno che l’associazione Azimut Onlus tende la mano a Ronciglione. Contributi economici che, sotto forma di buoni spesa, vengono distribuiti mensilmente attraverso la Caritas parrocchiale per essere poi destinati alle famiglie del paese più in difficoltà.

 

La missione di Azimut Onlus a Ronciglione è iniziata nel settembre 2013, quando l’associazione – diffusa a livello nazionale – ha intrapreso la sua collaborazione con la Caritas che fa capo alla Diocesi di Civita Castellana, coinvolgendo nel progetto di aiuti economici alcune parrocchie del territorio, tra le quali quella di Ronciglione. La distribuzione mensile dei buoni spesa nel Comune del viterbese avviene grazie alla collaborazione dei referenti locali dell’associazione Azimut, Piero Maria Nardi e Giovanni Meconi, con la Caritas della parrocchia. La Fondazione Azimut Onlus nasce nel 2011 per iniziativa del Gruppo Azimut che vi contribuisce conferendo l’ 1% degli utili netti annuali. Ad oggi sono stati erogati, in tutt’Italia, circa 3 milioni di euro sotto forma di buoni spesa. Altri contributi possono essere versati dai collaboratori, dai clienti e da chiunque voglia sostenere la causa.

 

La Fondazione Azimut Onlus è totalmente dedicata alla lotta contro la povertà. Come è ormai evidente, la crisi di questi anni non solo ha colpito le fasce tradizionalmente più deboli della popolazione (immigrati e anziani), ma ha spinto sotto la soglia della povertà molte famiglie che, per la perdita del lavoro, si trovano in difficoltà gravissime. Così si è arrivati alla soluzione del buoni spesa, consapevoli che i problemi degli indigenti sono innumerevoli (la salute, i costi dell’abitare, l’educazione dei figli ecc.) e purtroppo non gestibili senza strutture operative, ma convinti che un contributo agli acquisti primari può “liberare” risorse per altri impegni.

 

Le caratteristiche della Fondazione Azimut Onlus sono quelle di perseguire l’autosufficienza di chi è in difficoltà affidandosi all’impegno di volontari, di non sostenere alcun costo di struttura e di contribuire in modo pragmatico e diretto.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email