Via Santa Giacinta Marescotti - viterbo

Non hanno insegnato nulla i clamorosi fatti di cronaca dello scorso anno. Una città è sicura quando c’è cura e attenzione anche per le più piccole cose. Non portano alcun beneficio le grandi manifestazioni se non segnano l’inizio di un percorso di miglioramento civile. Tra mille iniziative, tutte rigorosamente motivate dalla volontà di fare il bene del cittadino, politici e amministratori dimenticano che la popolazione non chiede benefici da fantascienza, solo di far funzionare le cose che già esistono.

Non si può lasciare un quartiere senza illuminazione, i cittadini che abitano in Via Santa Giacinta Marescotti soffrono di questo disagio ormai da anni.

La strada è praticamente al buio. 4 lampioni accesi su 15.

Le donne e i bambini del quartiere devono farsi accompagnare la sera e si gira a piedi solo grazie ai flash degli smartphone.

Il disinteresse delle istituzioni è totale considerando anche le aree verdi che dal 2003 sono abbandonate a se stesse.