Dopo la pausa estiva, dal mese di settembre sono stati ripresi gli appuntamenti con ciclo di videoconferenze “Alle 6 di sera a Falerii”, organizzate dal comune di Civita Castellana in collaborazione con il dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma e il Museo archeologico dell’Agro Falisco (Direzione Regionale Musei Lazio). Ancora e fino a fine anno, per un venerdi al mese alle ore 18,00, sarà possibile “incontrarsi” collegandosi ad un’aula virtuale e seguire comodamente, da ovunque ci si trovi, gli incontri narrativi e illustrativi. Il prossimo appuntamento è previsto per venerdi 15 ottobre, con un incontro dal titolo “Storie di dei ed eroi, l’immaginario narrativo della più antica produzione falisca a figure rosse – Con gli occhi e le mani degli artigiani”, volto a presentare le ricerche più aggiornate sul ricchissimo artigianato artistico dell’antica Falerii. La storia narra infatti che agli inizi del IV secolo a.C., nell’antica città di Falerii prese avvio una straordinaria produzione ceramica a figure rosse, originata dal trasferimento di artigiani greci che spostano qui le loro botteghe per soddisfare una ricca clientela, già da decenni destinataria del mercato di vasi prodotti ad Atene. Aggiornata alle conquiste dell’arte greca del periodo classico, questa produzione è divenuta veicolo di diffusione nell’area di un nuovo linguaggio stilistico e di nuovi modelli provenienti dalla Grecia. Ricostruendo l’operato dei pittori, l’origine e l’evoluzione delle botteghe ci si è accorti però di come presto, dal repertorio iconografico di partenza, si fosse sviluppato un nuovo linguaggio figurativo, a selezionare e adattare temi e soggetti alle esigenze della committenza locale.
La conferenza, frutto della collaborazione tra l’Insegnamento di Etruscologia e Antichità Italiche (Dipartimento di Scienze dell’Antichità, Sapienza Università di Roma), il Comune di Civita Castellana (VT) e il Museo Archeologico dell’Agro Falisco (Direzione Regionale Musei Lazio), si terrà, come di consueto, a distanza su piattaforma Meet. Per partecipare è richiesta la prenotazione all’indirizzo [email protected].

La conferenza sarà a cura di Angela Pola, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza Università di Roma, dove ha conseguito anche il dottorato di ricerca in Archeologia (Etruscologia). Al suo attivo pubblicazioni sulla ceramica figurata falisca e un corso di stampa e studio monografico in corso sulla più antica produzione a figure rosse falisca nella collana dei Monumenti Etruschi edita dall’Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici.