Giovedì 24 ottobre, alle ore 18:00, presso la Casa delle Donne di Vetralla, si terrà la presentazione della trilogia della scrittrice Maria Savi Lopez, edita da Edizioni Archeoares.

L’editrice Sara Catanese parlerà della figura di questa scrittrice, fra le più prolifiche autrici di racconti, manuali scolastici e raccolte di leggende e fiabe popolari della fine dell’Ottocento. Una delle prime studiose di folklore in Italia, stretta collaboratrice di Angelo De Gubernatis e Giuseppe Pitrè, entrambi famosi scrittori e studiosi, Maria Savi-Lopez mette in campo e sottolinea, attraverso la sua produzione letteraria, la centralità dell’intelligenza e della capacità delle donne. E’ una delle autrici alle quali va il merito dell’introduzione nella narrativa italiana del punto di vista femminile; dove il punto di vista non è solo un posizionamento diverso di fronte al mondo, è vedere un altro mondo. Una grossa novità che comporta una visione del tutto inedita per l’esperienza letteraria: le donne danno voce a sé stesse. E incontrano la voce e lo sguardo del loro pubblico.

“Leggende delle Alpi”, “Leggende del mare” e “Nani e folletti”, i tre volumi che Edizioni Archeoares ha scelto di editare, sono il risultato di un complesso lavoro di ricerca di un’autrice che ha voluto lasciare un’eredità agli storici e ai poeti, testimoniando il rapporto di scambio e interazione che esiste tra la cosiddetta alta cultura e il folklore: un racconto popolare può essere un prezioso documento da cui trarre nuova luce o rappresentare fonte di ispirazione per la creazione di epici canti e drammi paurosi.

Commenta con il tuo account Facebook