RONCIGLIONE – Con le scuole elementari dell’Istituto Comprensivo “M. Virgili” di Ronciglione è partito ufficialmente il progetto di tutela e promozione degli animali che vedrà protagonisti, da qui a luglio 2015, gli amici a quattro zampe ed i cittadini ronciglionesi.

 

Nelle giornate di giovedì 05 e venerdì 06 febbraio si sono svolte le prime lezioni di zooantropologia didattica rivolte alle classi IV e V della scuola primaria, con l’ausilio di esperti, che hanno mostrato ai bambini alcuni aspetti educativi legati alla vita dei loro amici a quattro zampe, come l’addomesticamento del lupo e la sua evoluzione in cane. “Un progetto che abbiamo subito appoggiato con favore – ha dichiarato il Dirigente Scolastico, Laura Bonelli – e che ha suscitato l’entusiasmo dei bambini. Erano così coinvolti dalla lezione da non voler andare più via!”

 

La zoo antropologia didattica mira a promuovere il benessere animale e a valorizzare il rapporto con l’uomo. Molte ricerche hanno evidenziato come l’animale rappresenti per il bambino una sorta di ginnastica mentale, che gli consente di immagazzinare modelli cognitivi da applicare poi alla realtà che lo circonda. Gli obiettivi della zooantropologia didattica sono quelli di migliorare la conoscenza dell’alterità animale e la relazione con esso; agevolare i processi formativi e di integrazione della classe; stimolare i bambini a creare un centro d’interesse.

 

“Durante le lezioni si fa luce su curiosità ed aspetti educativi che riguardano gli amici per eccellenza dei bambini, gli animali. Per questo gli alunni si sono divertiti ed hanno seguito con interesse gli argomenti trattati, confermando il successo che tutti speravamo” – così Sesto Aramini Vettori, Consigliere delegato alla Scuola, ha commentato l’esito delle prime lezioni.

 

Il progetto, promosso dal Comune di Ronciglione, comprende varie fasi esecutive, le quali si snoderanno dal mese di febbraio fino al mese di luglio 2015: l’organizzazione di un corso formativo per i proprietari di cani, con il rilascio di un patentino; l’organizzazione di corsi di formazione/educazione per i proprietari di equidi sul benessere e la salute degli animali; progetti sia con equidi che con cani, in collaborazione con il Centro Pet Teraphy del Servizio di Neuropsichiatria Infantile del Territorio.

 

“Verranno organizzate attività ludico ricreative e di socializzazione attraverso le quali promuovere il miglioramento delle qualità della vita e la corretta informazione uomo-animale, coinvolgendo in maniera attiva le persone in difficoltà” – ha dichiarato l’assessore ai Servizi Sociali, Daniela Sangiorgi, che si occupa dell’organizzazione di questa fase del progetto.

 

“La tutela degli animali e la corretta convivenza con essi sono aspetti fondamentali alla base del vivere civile di ogni comunità. Insegnare ai bambini, fin dalla tenera età, a conoscere e rispettare i loro amici a quattro zampe – afferma il Sindaco, Alessandro Giovagnoli – significa formare dei cittadini consapevoli, che un domani instaureranno rapporti sani e corretti con gli animali, tutelandoli nella vita di tutti i giorni e garantendone i diritti a livello comunitario. Imparare divertendosi, con questa formula le lezioni organizzate presso la scuola primaria avranno, di certo, il successo sperato”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email